Ho creato il mio video-corso!!
(mentre continuavo a fare un lavoro dipendente e full-time...)
 
"Lavoro da 19 anni in un'azienda informatica come dipendente, e da un paio d'anni questo lavoro mi sta un po' stretto...
Però non ho mai trovato il modo di sviluppare un qualcosa di parallelo. Sono sempre stato una persona molto curiosa, ma avevo il difetto di passare da un'attività all'altra senza approfondire; e mollavo molto velocemente, non avevo costanza. Questa è una cosa che capita un po' a tutti quando non si sa bene quale obiettivo si vuole raggiungere. Si inizia a studiare una cosa, a fare un'attività, e poi si molla alle prime difficoltà perché non si ha un vero e proprio metodo. Quindi vivevo anche dei periodi di forte frustrazione... Perché mi ritrovavo a iniziare un percorso, ma poi nella mia testa non c'era un vero e proprio progetto...

Per fortuna negli ultimi mesi tutto questo è cambiato 😊" - Ecco a te la storia di Alessandro Rivale...

 Era da molti anni che volevo cambiare qualcosa nella mia vita, ma non sapevo esattamente cosa, e soprattutto come...
 
Noi dobbiamo decidere precisamente quali sono gli obiettivi: a breve termine, medio termine e lungo termine - molto spesso le persone sanno cosa non vogliono, ma non sanno (ed era anche un mio comportamento, per anni) cosa desiderano...
 

Io tra 2 anni chi voglio essere e cosa desidero?

La Mia Storia di Successo
Percorso Buone Abitudini
Per prima cosa ho deciso cosa desideravo per la mia vita. E desideravo avere più tempo per me stesso; un mio metodo per stare meglio con me, e solo dopo con gli altri. Dedicarmi più tempo e attenzioni, dedicarmi al mio obiettivo. Partendo da qualcosa di piccolissimo. Partire da piccoli obiettivi, festeggiarli quando li si raggiunge (non darli per scontati) - e tu, Ilaria, in questi anni mi hai aiutato molto a essere meno severo con me stesso. Viviamo difficoltà ed errori come se fossero fallimenti; invece sto imparando a viverli come esperienze.
 
Da un paio di anni avevo deciso di creare qualcosa di mio ma non sapevo come strutturarlo. L'online mi è sempre piaciuto, ma quando non sai bene quale obiettivo vuoi raggiungere, prendi tante strade diverse e perdi un sacco di tempo, energie e anche soldi, talvolta...
 
Alessandro Rivale - www.curarsinaturale.it/percorso-buone-abitudini
"Tu non mi devi lasciare in pace e ho bisogno di stimoli continui", ti ho detto. E questi stimoli li sto ricevendo di brutto 😄

Ho attuato una trasformazione molto più rapida di quella che ho avuto nel mio passato: sto migliorando molto più velocemente. Perché è vero che bisogna fare le cose gradualmente, ma se riusciamo ad accorciare i tempi, è solo meglio!! Io lo chiamo investimento: la parola giusta secondo me è questa. Investire su se stessi e sul percorso che si va a scegliere. La prima cosa importante è la Decisione: io devo prendere una decisione, devo metterci del credo in quello che faccio.

La differenza enorme che per me sta facendo quello che ho creato e sto creando con te è questa: in passato, io creavo dei prodotti (o rivendevo dei prodotti di altri), ma non ci mettevo il cuore... Quei percorsi non mi avevano dato un vero e proprio cambiamento, una trasformazione... Io qui ho avuto dei cambiamenti e trasformazioni ENORMI, perché? Perché ho deciso di voler arrivare a degli obiettivi. Stare bene fisicamente, non avere più fame nervosa, dipendenza alimentare, dipendenza dagli zuccheri - questi sono alcuni argomenti che ho imparato molto bene ma perché? Perché li ho studiati ma poi applicati su di me! Mentre in passato, la differenza: non ci mettevo il cuore, e non avevo sul mio corpo e sulla mia mente i segni della trasformazione...

Perché cambiare vuol dire Fatica, ma quando riesci a cambiare Cambia-Tutto: riesci a fare dei passi avanti molto più veloci e che sono decisivi!

Ho preso la decisione di voler aiutare gli altri perché non c'è niente di più bello di ricevere dei messaggi come "Ma sai che sto già meglio!?", "Ma sai che quel risultato che non riuscivo a raggiungere da anni, con quei consigli che mi hai dato, li ho raggiunti in 2 settimane?"... Non c'è cosa più bella. E, soprattutto, far raggiungere alle persone un obiettivo in un tempo più rapido di quello che ci ho messo io, e con una minore fatica di quella che ho fatto io.

Ci conosciamo da tanti anni. Ho sempre avuto stima perché non ti sei mai data l'aria della "marchettara"; hai sempre fatto questo con professionalità e trasparenza. Quindi ho detto: se non riesco a creare questo percorso con te, e a mettere per iscritto quello che ho imparato in questi anni con te, non ci riesco con nessun altro...

La difficoltà che ho avvertito forte, inizialmente, è stata: mamma mia quante cose non so fare!! Questo non lo so fare, quello non l'ho mai fatto... Ho usato le difficoltà del "non so fare" collegandomi sempre alla fiducia che avevo riposto nella mia scelta e spostandomi su: ho tantissime opportunità di imparare a fare delle cose nuove, di acquisire nuove capacità! Questo non lo so fare MA CHE FIGATA: ho finalmente l'opportunità di imparare a farlo!

Questa cosa mi ha portato un sacco di stress - i diamanti escono stressandosi... è difficile arrivare a un risultato in modo semplice... L'enorme differenza è stata avere una guida e un percorso ben studiato. Esempio: l'indagine di mercato. Ma cos'è questa indagine di mercato? Ho imparato a svolgerla.

L'enorme differenza è l'assistenza. Nel senso: è normale trovarsi davanti al classico muro del "Non riesco a fare questa cosa". L'enorme differenza che ho trovato in questo percorso, e che ho cercato di applicare anche nel mio, è stata la presenza. E mi sono detto "Tu, Ale, nel percorso che vai a creare ci devi essere; prendi esempio da quello che stai percorrendo con Ilaria". La grande differenza rispetto ad altri percorsi che ho seguito è stata: quando arrivo al limite e non so fare quella cosa (anche se è spiegata bene), faccio una richiesta e, in pochissime ore, viene soddisfatta. Ovviamente, alla base ci deve essere sempre il massimo impegno e non arrendersi alla prima cosa che non si riesce a fare.

Avere un filone da seguire: anche questo mi ha fatto moltissima differenza - sul fatto di non perdere di fiducia. Molto spesso, quando uno compra un info-prodotto, viene lasciato solo. Che faccio? Lo compro, comincio a guardarlo, credevo che fosse molto più facile, abbandono perché sono stato disilluso. Poi ogni tanto pensiamo che ci sia "la bacchetta magica", in quel prodotto o percorso, ma la vera bacchetta magica siamo Noi.

Sento una maggior fiducia in me stesso, perché sto facendo un qualcosa che non pensavo di riuscire a fare. E ho raggiunto soprattutto, mentalmente, il mindset: il modo di pensare che, se voglio, in un modo o nell'altro, ci arrivo. Se non sono capace a fare quella cosa, mi faccio aiutare da qualcuno, non devo essere per forza capace io.

Voglio aiutare un sacco di persone con questo percorso.
Voglio aiutare tante persone con tanta qualità partendo dalle basi.
Desidero fortemente far capire alle persone che, per avere un cambiamento, non servono dei grandi cambiamenti.
Per raggiungere un obiettivo non servono dei grandi cambiamenti.
Dei piccoli sforzi portano a dei grandi cambiamenti.
Non voglio raggiungere l'Everest; l'Everest lo raggiungerò.
Ma iniziamo a raggiungere una collina; solo così riusciremo.
Le abitudini devono aver il minor attrito possibile.
Io devo riuscire ad arrivare all'obiettivo col minor sforzo possibile, ma tutto questo non può essere casuale...
Deve essere intenzionale.
L'obiettivo non può essere casuale.
Deve essere intenzionale.

Iom fino a un anno e mezzo fa, dicevo di non poter fare video 😄 Mi sono buttato, l'ho voluto fare, ho visto che questo era il miglior modo... Se vuoi farlo, DECIDI.

Vuoi Approfondire e Fare il Salto Anche Tu?
Inizia a Capire Oggi Stesso Come Crearti un Lavoro Tutto Tuo e Guadagnare Bene anche in meno di 6 mesi

Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccoglierne informazioni sull'utilizzo. Si possono conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie.